Assign modules on offcanvas module position to make them visible in the sidebar.

Social Network

“Un evento partito quasi per caso che oramai è diventato una realtà importante e partecipata”, con queste parole il Presidente dell’AIA Marcello Nicchi in occasione dell’ultima Assemblea organizzativa dei Presidenti di Sezione tenutasi a Sanremo lo scorso week end ha voluto lanciare la presentazione della quinta edizione della RefereeRUN, ovvero il Campionato Italiano per Arbitri di corsa.

La nuova stagione si apre con una gara speciale a L’Aquila, a dieci anni esatti dal terremoto che ne ha sconvolto la vita. Un modo per ripartire e sottolinearne la vicinanza. L’evento, promosso dal progetto RESTART è finalizzato alla Valorizzazione del patrimonio artistico e culturale del territorio, a 10 anni dal sisma.

Quella del capoluogo abruzzese sarà infatti un evento speciale perché la Mezza Maratona che si disputa il prossimo 27 ottobre con partenza alle ore 9:30 dalla Villa Comunale in centro a l’Aquila, vedrà protagoniste le Sezioni AIA che si sfideranno con team di 4 corridori. Ogni staffettista percorrerà un tratto di 5 km passando poi il testimone al collega. Un modo ancora diverso per fare squadra e correre sotto i colori della propria Sezione, la casa che ogni arbitro conosce bene e di cui è ambasciatore in giro per il Paese.

Le iscrizioni sono già aperte sul sito https://www.enternow.it/it/browse/mezza-maratona-laquila-2019

La prova a staffetta 4 x 5 km, è aperta a tutti senza limiti di età. Verrà applicato su un testimone il chip e i 4 staffettisti se lo passeranno ad ogni frazione.
I pettorali della staffetta saranno identificativi del team, differenziati per i 4 frazionisti, esempio: pettorale n° 100 A – 100 B – 100 C – 100 D e si potranno personalizzare.

All’atto dell’iscrizione, è importante, inserire i dati dei 4 atleti/arbitro, nel campo - INSERISCI IL NOME DELLA STAFFETTA*: AIA Sezione di … (mettere sempre il nome AIA seguito dal nome della Sezione del gruppo che corre). Nel caso una sezione avesse più squadre le basterà aggiungere accanto al nome il numero progressivo 1, 2, 3, etc. etc. Eventuali gruppi speciali tipo OTN, CRA ed altri devono scrivere sempre prima AIA e di seguito il tipo di staffetta ovvero CRA …, arbitri CAN, …

 

OSSERVATORI

Sergio Loreti (Foligno)

Come ormai tradizione vuole, Porto San Giorgio (provincia di Fermo) sarà il palcoscenico della quinta ed ultima tappa della RefereeRUN, il prossimo 2 giugno.

Il campionato per arbitri di calcio sulla distanza dei 10 km si svolgerà nell'ambito di un contesto piuttosto ampio: l’US Acli con il patrocinio del CONI Marche insieme all’Associazione Italiana Arbitri – F.I.G.C. con la collaborazione della Sezione di Fermo e del CRA Marche ed il Patrocinio del Comune di Porto San Giorgio e della Regione Marche hanno infatti organizzato la RUN&SMILE, manifestazione podistica sulla stessa distanza dei 10 km oltre ad una non competitiva sulla distanza di 4Km.

Il ritrovo degli atleti è previsto per Domenica 2 Giugno 2019 alle ore 8:30 presso la zona partenza sita in Largo Alessandro Silenzi sul Lungomare Gramsci centro all’altezza dell’incrocio con Via Oberdan a Porto San Giorgio (FM). La partenza della prova di 10 Km sarà data in Via Lungomare Gramsci all’altezza di Largo Alessandro Silenzi alle 9:30. La prova dei 4 km prenderà il via alle ore 9:30 subito dopo l'avvio della gara competitiva.

Per maggiori informazioni e per iscriversi alla manifestazione rimandiamo all'articolo contenuto nel sito nazionale www.aia-figc.it

In allegato il programma dell'evento: REFEREE_RUN_PSANGIORGIO_2019.PDF

Si è concluso Sabato 25 Maggio il 6° Torneo Internazionale – 3° Torneo della Pace, manifestazione promossa dal Comitato Regionale Umbria LND.

Il C.R.U. ha voluto rilanciare la manifestazione, precedentemente ad esclusiva delle nazionali under 18, con un nuovo format dedicato alla categoria 

allievi e aperto ai club.

Vincitori del torneo i ragazzi della Rappresentativa Under 16 Serie B, che hanno trionfato a discapito dei pari età della Lega Pro. La finalissima di

San Sisto si è conclusa infatti col risultato di 2 a 0. Prima dell'atto conclusivo del torneo lo stesso terreno di gioco di San Sisto ha ospitato anche

la finale per il 3° – 4° posto con la Rappresentativa Under 16 L.N.D. ha avuto la meglio sui danesi del Midtjylland.

A concludere il Ranking, in ordine, l'AC Perugia Calcio, la Rappresentativa C.R.Umbria Under 16, i lituani del Dainava Alytus ed i canadesi del Brampton FC.

 

A premiare le squadre partecipanti Cristiana Capotondi, Vice Presidente Vicario della Lega Pro, Luigi Repace, Presidente del Comitato Regionale Umbria

F.I.G.C. – L.N.D. e Massimo Ciaccolini, Segretario Generale della L.N.D.

 

I ragazzi del C.R.A. Umbria hanno accompagnato lo svolgimento del torneo dirigendone gli incontri e contribuendo così allo svolgersi della bella

manifestazione, incentrata su valori di confronto sportivo e scambio culturale, per rimarcare una volta in più come il calcio sia un mezzo per condividere

valori importanti anche tra categorie o nazioni diverse.

 

Nelle immagini le due quaterne che hanno diretto gli incontri delle finali a San Sisto.

In giallo la quaterna della finale 3° – 4° posto: l'arbitro Saverio Anelli, gli assistenti Mauro Ottobretti e Arban Krriku ed il quarto uomo Mario Nika

In rosa la quaterna della finale 1° – 2° posto: l'abitro Giovanni Fiorucci, gli assistenti Federico Suriani e Stefano Ciavi ed il quarto uomo Pietro Aloi

I campionati sono terminati e si entra nella fase più delicata per tutti gli sportivi: quella dei Play Off / Play Out.
Molte società vedranno la propria stagione decidersi in un dentro-fuori senza possibilità di replica, ed è per questo motivo che anche la squadra
arbitrale necessiterà della massima attenzione e concentrazione.

E' proprio questo il concetto che hanno voluto trasmettere il Presidente del C.R.A. Umbria Luca Ciancaleoni e tutta la sua commissione a tutti
gli arbitri ed assistenti convocati al raduno, che si è svolto nella giornata di venerdì 3 maggio presso la struttura federale di Prepo.

In mattinata sono state effettuate le canoniche prove atletiche e tecniche per arbitri e assistenti. Nel pomeriggio si è passato a rifinire tutti
quei dettagli che nel finale di stagione possono fare la differenza.

I presenti hanno risposto positivamente alle sollecitazioni ed agli stimoli della commissione, volenterosi di dimostrare che per le gare più importanti
sono stati scelti proprio i migliori della regione.

In bocca al lupo a tutti!